fbpx

News:

Virginia si da all'uncinetto per fare i cash

Il tuo titolo va qui2

La trasparenza del camaleonte

La trasparenza del camaleonte

Ho appena finito di leggere “La trasparenza del camaleonte” di Anita Pulvirenti e mi è venuto subito da fare una considerazione: vi è mai capitato di sentirvi diversi da chi vi circonda? Un po’ alieni perché non rispettate esattamente quelle “norme di comportamento” che la società mediamente impone e/o pretende? Credo che questo pensiero sia passato per la mente di molti, me compresa, e che abbia avuto il potere di farci sentire sbagliati. Anita Pulvirenti ci dice che non è così.

Il gigante e la strega. Una fiaba dei nostri giorni.

Il gigante e la strega. Una fiaba dei nostri giorni.

Cari lettori, oggi la nostra Serena Pisaneschi ci parla di un libro per bambini o, meglio, un libro per bambini che tutti gli adulti dovrebbero leggere anche per se stessi. L’autrice è Samanta Agresti, il libro s’intitola “Il gigante e la strega. Una fiaba dei nostri giorni.” ed è edito Scribo.

Il grande racconto di Renoir

Il grande racconto di Renoir

Cari lettori, dopo aver letto e recensito per noi “Il grande racconto di Klimt”, Serena Pisaneschi torna con il secondo volume della collana edita da Edizioni della Sera: “Il grande racconto di Renoir”

Doppia morte al governo vecchio

Doppia morte al governo vecchio

Cari lettori, oggi la nostra Serena Pisaneschi ci parla di “Doppia morte al governo vecchio” di Ugo Moretti, edito da Oltre Edizioni.
Leggere “Doppia morte al Governo vecchio” è stata una boccata d’aria fresca, quella scampagnata che ti serve quando la vita ti pesa troppo, la commedia che ti fa sorridere dopo una giornata piena di cattivo umore. Secondo me andrebbe somministrato come terapia e certamente mi ha fatto scoprire un autore che non conoscevo e del quale cercherò altri lavori.

Il grande racconto di Klimt

Il grande racconto di Klimt

Cari lettori, oggi la nostra Serena Pisaneschi ci parla de “Il grande racconto di Klimt”, facente parte della collana “Artistica” edita da Edizioni della Sera; una meravigliosa raccolta di racconti che unisce ventuno autori tra cui Laura Scaramozzino, già recensita su LeggIndipendente con “Screaming Dora” e Giorgia Simoncelli che, insieme a Laura Scaramozzino, sta collaborando con la mia Agenzia Letteraria per una bella collana editoriale.

Benzina

Benzina

Appena ho letto le prime righe di “Benzina”, scritto da Nicola Pera ed edito da MdS, sono stata catapultata in mezzo a una scena di un film americano, girato in un deserto con le palle di sterpi che rotolano ai lati della strada e un caldo torrido a sciogliere l’asfalto all’orizzonte. Avete presente, vero? Una macchina che sfreccia, un guidatore sudato e stanco, il paesaggio arso dal sole, e una voce fuoricampo che, in prima persona, ci racconta tutto quello che stiamo vedendo. Se il romanzo fosse stato ambientato in un’altra epoca sarebbe stato l’inizio perfetto di un western, ma non siamo in America bensì in Puglia, e il protagonista (purtroppo per lui) non è Clit Eastwood.

Alla fine dell’asfalto

Alla fine dell’asfalto

La trama è molto semplice, per niente laboriosa o costellata d’intrecci, ma è proprio questa semplicità che la rende terribilmente credibile, anzi creduta. Si potrebbe anche dire che si tratti della “solita storia di femminicidio”, ma non lo dirò per due motivi: il primo è che qui l’autrice ci porta dentro la testa della protagonista con una confidenza che sembra quasi si tratti di noi stessi, il secondo è che ogni femminicidio non è mai “la solita storia”, è sempre una storia a sé.