fbpx

Serena Pisaneschi vive a Pistoia, dove lavora come impiegata amministrativa.

Nel 2018 pubblica con Passerino Editore l’e-book “Bang!” ed è presente nell’antologia “Lettere dal futuro” edito da Mezzelane. È tra gli autori dell’antologia “Il grande racconto di Renoir”, collana Artistica di Edizioni della Sera, uscita a dicembre 2019.

Collabora con il Gruppo Facebook I Parolanti e scrive recensioni su www.libriamoci913.wordpress.com. Ha un blog www.fatelargoaisognatori.wordpress.com dove annota storie e pensieri.

Il gigante e la strega. Una fiaba dei nostri giorni.

Cari lettori, oggi la nostra Serena Pisaneschi ci parla di un libro per bambini o, meglio, un libro per bambini che tutti gli adulti dovrebbero leggere anche per se stessi. L’autrice è Samanta Agresti, il libro s’intitola “Il gigante e la strega. Una fiaba dei nostri giorni.” ed è edito Scribo.

Il grande racconto di Renoir

Cari lettori, dopo aver letto e recensito per noi “Il grande racconto di Klimt”, Serena Pisaneschi torna con il secondo volume della collana edita da Edizioni della Sera: “Il grande racconto di Renoir”

Doppia morte al governo vecchio

Cari lettori, oggi la nostra Serena Pisaneschi ci parla di “Doppia morte al governo vecchio” di Ugo Moretti, edito da Oltre Edizioni.
Leggere “Doppia morte al Governo vecchio” è stata una boccata d’aria fresca, quella scampagnata che ti serve quando la vita ti pesa troppo, la commedia che ti fa sorridere dopo una giornata piena di cattivo umore. Secondo me andrebbe somministrato come terapia e certamente mi ha fatto scoprire un autore che non conoscevo e del quale cercherò altri lavori.

Il grande racconto di Klimt

Cari lettori, oggi la nostra Serena Pisaneschi ci parla de “Il grande racconto di Klimt”, facente parte della collana “Artistica” edita da Edizioni della Sera; una meravigliosa raccolta di racconti che unisce ventuno autori tra cui Laura Scaramozzino, già recensita su LeggIndipendente con “Screaming Dora” e Giorgia Simoncelli che, insieme a Laura Scaramozzino, sta collaborando con la mia Agenzia Letteraria per una bella collana editoriale.

Benzina

Appena ho letto le prime righe di “Benzina”, scritto da Nicola Pera ed edito da MdS, sono stata catapultata in mezzo a una scena di un film americano, girato in un deserto con le palle di sterpi che rotolano ai lati della strada e un caldo torrido a sciogliere l’asfalto all’orizzonte. Avete presente, vero? Una macchina che sfreccia, un guidatore sudato e stanco, il paesaggio arso dal sole, e una voce fuoricampo che, in prima persona, ci racconta tutto quello che stiamo vedendo. Se il romanzo fosse stato ambientato in un’altra epoca sarebbe stato l’inizio perfetto di un western, ma non siamo in America bensì in Puglia, e il protagonista (purtroppo per lui) non è Clit Eastwood.

Alla fine dell’asfalto

La trama è molto semplice, per niente laboriosa o costellata d’intrecci, ma è proprio questa semplicità che la rende terribilmente credibile, anzi creduta. Si potrebbe anche dire che si tratti della “solita storia di femminicidio”, ma non lo dirò per due motivi: il primo è che qui l’autrice ci porta dentro la testa della protagonista con una confidenza che sembra quasi si tratti di noi stessi, il secondo è che ogni femminicidio non è mai “la solita storia”, è sempre una storia a sé.

Tu non ci credere mai

Ho finito di leggere “Tu non ci credere mai” (vincitore del Premio “Fai viaggiare la tua storia 2018”) scritto da Alessandro Marchi ed edito da Libromania e devo dire che è uno di quei libri per cui avrei voluto avere il potere di entraci dentro e abbracciare il protagonista a lungo e intensamente. 

Rosso come la neve

Questo romanzo ci parla dell’amicizia tra due persone: Giulia ed Enrico. Amici fin da piccoli, li accompagneremo per mano attraverso la loro crescita.

Mal di pietre

Durante tutto il libro si legge di una donna che si è ritrovata a vivere dentro la mediocrità di sentimenti poveri e lei, che mediocre non è, passerà ogni suo giorno sola e incompresa, nonostante sia circondata che persone che le vogliono bene. Ma nessuno la capisce e, per sopravvivere, si aggrappa all’unica scintilla che la sua mente è riuscita a creare. Si può sopravvivere grazie a un’illusione? Forse sì, quando non rimane altro.

Mi vivi dentro

Cari lettori, oggi la nostra Serena Pisaneschi ci parla di un libro che anche io lessi tempo fa e che mi sconvolse per l’amore che sprigiona. Il libro si intitola “Mi vivi dentro” ed è la storia di Alessandro Milan, l’autore, e sua moglie Francesca. Ho seguito la vicenda di Alessandro e Francesca sui social e questo libro è la testimonianza più bella che possa esserci di come l’amore, quello vero, supera ogni difficoltà, anche la morte!

Ringrazio Serena Pisaneschi per aver colto a fondo ogni piccolo dettaglio di questo libro, questa è proprio una bella recensione!

Quando ho preso in mano “Mi vivi dentro” di Alessandro Milan, edito da DeA Planeta, non sapevo che non fosse un romanzo. Si tratta di un memoriale raccontato da chi resta, un insieme di fatti e considerazioni che zampilla emozioni da ogni pagina. 

La fine dell’estate

Cari lettori, oggi Serena Pisaneschi ci parla de “La fine dell’estate”, scritto da Serena Patrignanelli ed edito da NNEDITORE.
Serena Pisaneschi dice del libro: “una storia che mi ha fatto mettere i piedi in un passato troppo “passato”, lasciandomi alla fine una persistente sensazione di malinconia, ma di quella buona.”

Ci sei quasi!

Sei a un passo dal ricevere il Settimanale Indipendente! Non ti invierò mai alcun tipo di spam, hai la mia personale garanzia di qualità J

Complimenti! A breve riceverai una email di conferma, se non la vedi, controlla nello spam!

Ci sei quasi!

Sei a un passo dal ricevere i 10 Libri da Leggere prima di Morire! Non ti invierò mai alcun tipo di spam, hai la mia personale garanzia di qualità!

Complimenti! A breve riceverai una email di conferma, se non la vedi, controlla nello spam!

Ci sei quasi!

Sei a un passo dal ricevere Le 3 Case Editrici che pubblicano Libri migliori della GDO! Non ti invierò mai alcun tipo di spam, hai la mia personale garanzia di qualità!

Complimenti! A breve riceverai una email di conferma, se non la vedi, controlla nello spam!